ShoppIt.org

Contenuti, articoli di Informatica, e-commerce e altro…

Domotica, comandare luci da pulsanti wireless e Sonoff Basic RFR3

Come comandare l’accensione di una luce da un nuovo punto senza rompere muri e passare cavi? La domotica potrà aiutarvi con varie soluzioni wireless pratiche e con prezzi alla portata di tutti.

Soluzioni

Ad esempio la nuove serie BTicino Living Now consente di scegliere quali punti di comando associare ai punti luce attraverso dispositivi a radiofrequenza (RF). Questa è una soluzione eccellente ma ha un costo sensibile in quanto prevede l’acquisto di uno starter kit che va da 350€ in su senza contare il prezzo dei componenti aggiuntivi da 30€ in su (deviatore connesso, comando luci wireless che è quello di cui avremmo bisogno per questa soluzione).
Una alternativa è l’adozione di un pratico dispositivo domotico della Sonoff. Grazie a questa azienda Cinese, con pochi euro si può iniziare col risolvere il problema da subito con un costo dai 10€ in su ed ottimo rapporto con la qualità. Sono dispositivi aperti, scalabili ed integrabili a piacimento aprendovi la strada ai fantastici Hub personali. Vedremo qui un esempio con questo tipo di soluzione implementata in casa mia.

Il mio caso

Inizialmente avevo aggiunto un Sonoff Mini nella cassettina del comando di accensione della luce in cucina, questo per comandarla anche da smartphone a distanza dando alle videocamere una visione ottimale dell’interno; altra comodità è la possibilità di creare “scene” con timer per accensioni o spegnimenti programmati. Come potete vedere il Sonoff Mini (scatolina bianca), entra persino in una cassettina di comando con tre frutti della BTicino.

la scelta

Successivamente, poiché la cucina inizialmente faceva parte di un salone da cui ho ricavato la camera di mio figlio, ho riconsiderato il problema di accendere la luce da un ulteriore punto di comando nella stanza di mio figlio.  Purtroppo il Sonoff Mini non consente di esser pilotato da altri dispositivi se non da smartphone; senza togliere nulla alle funzionalità già acquisite, ho pensato di sostituirlo con un Sonoff Basic RFR3. Il Basic RFR3 ha in più la funzionalità d’esser comandabile anche da dispositivi wireless (RF – radiofrequenza a 433Mhz), quindi da telecomandi come questo:

eMylo transmitter, "BAB-A DC 12V

eMylo transmitter

 

 

 

 

o da pulsanti da parete come questi:

Pulsante RF ZDURC, compatibile con Sonoff RF

Pulsante RF ZDURC, compatibile con Sonoff RF

 

 

 

 

Procediamo…

Per sostituire il Mini con un Basic RFR3, ho tolto lo chassis di quest’ultimo, l’ho messo in una bustina isolata per componenti e incredibilmente son riuscito a farlo entrare nella scatola di comando con ben 3 frutti! Uno di questi frutti non è più l’interruttore usato prima ma bensì un pulsante perché cambierà la modalità con cui si comanda il dispositivo.
Infatti, prima di imbustare c’è ancora un problema da risolvere, il Basic RFR3 a differenza del Mini, originariamente non è collegabile a pulsanti/interruttori/deviatori della serie civile come il mio BTicino ed io nella scatoletta avevo un interruttore che non sapevo come far “dialogare” col Basic.

Modifica del Sonoff per avere un contatto pulito

In giro ci sono guide che consentono di aggiungere al Basic RFR3 un contatto pulito in input così da farlo comportare similmente ad un Mini ovvero avere l’input di accensione spegnimento da un interruttore, unica differenza è sostituire l’interruttore previsto dal Mini con un pulsante.
Ho seguito questo video (di Salvatore Russo) ma consiglio anche la visione di questo (di Antonio elettricista). Inseriti i due fili nei punti sottostanti la scheda, punto “Key” e “Gnd” li ho collegati al pulsante della BTicino (modello living codice L4005N).
Per cui ora grazie alla modifica di cui sopra posso comandare la luce dal pulsate BTicino, dallo Smartphone e finalmente anche da pulsante RF della ZDURC (modello ZD300A).

Particolare della modifica sul Sonoff Basic RFR3:

 

 

 

 

 

 

“imbustamento” del Sonoff, segue particolare dei due pulsanti che ho integrato:

 

 

 

 

 

Infine, particolare del pulsante RF aperto (notare la predisposizione degli altri 2 non montati, sono funzionanti benché privi di pulsanti saldati su).

 

 

 

 

Prima di procedere col montaggio definitivo vi conviene installare sul vostro smartphone l’applicazione gratuita eWelink ed associarvi il nuovo dispositivo. Ora potrete anche gestire in remoto l’accensione della luce oltre che condividere il controllo con altri utenti ed aggiornare il firmware.
Tralascio la procedura di paring perché la ritengo sufficientemente documentata esistendo innumerevoli tutorial im merito.

 

 

 

 

 

 

STEPS
  1. Modificare il Sonoff Basic RFR3 per avere un contatto pulito. Lo scopo è poter comandare la luce anche da pulsante della serie civile. Si ottiene saldando 2 fili destinati al pulsante e che partono dalla scheda del Basic dai punti “Key” e “Gnd”.
  2. Se siete riusciti a saldare bene i due fili ( 😛 ), passateci su la colla a caldo in modo che vengano bene vincolati alla scheda del dispositivo (guardatevi il video di Salvo Russo). Visto che ci siete, consiglio di passare la colla a caldo anche sulle due piste dove passa la corrente a 220 V, vedere il particolare della foto inserita su.
  3. Imbustare il Sonoff Basic RFR3 con la modifica al punto precedente. Sulla busta isolante creare un buco per la corrente in Input, uno per i fili del contatto pulito ed un ultimo per la corrente in uscita (in uscita probabilmente avrete bisogno della sola fase destinata alla lampadina da comandare).
  4. Fate il paring del Sonoff Basic RFR3 col pulsante wireless RF (video tutorial qui dal frame 8’10”). Inserite la batteria (27A da 12V) nel pulsante RF. Tenete premuto il pulsante del Sonoff finché si accenderà un suo led rosso, rilasciate il pulsante e premete quello del pulsante RF da associare, l’associazione termina con la riaccensione del led rosso sul Sonoff. In caso di più pulsanti RF ripetere ovviamente la procedura per ciascuno di essi, è questo il bello della soluzione proposta.
  5. Inserite il Sonoff nella scatolina di comando, collegate i fili di input e output, collegate i fili del contatto pulito al pulsante (non più l’interruttore!), frutto della scatolina (io ho usato un BTicino L4005N). Reinserite il pulsante nella guida e poi il resto sino alla placca.
  6. Collocate il pulsante RF nel nuovo punto di comando usando gli adesivi a corredo.
  7. Testare.
Schema del progetto

A BENEFICIO DI TUTTI dico che bisogna fare attenzione alla saldatura sul Sonoff, a me è capitato che dopo aver saldato il filo sul “Key” questo s’è staccato ed ha portato via con sè oltre allo stagno, anche un pezzo di pista sulla scheda, conseguenza è che, per quanto si possa ancora comandare da smartphone, non è più associabile a nuovi pulsanti RF; in pratica non funziona più neanche il suo pulsante di paring (quindi non posso saldare il filo neanche sui piedini del suo pulsate come dal video di Antonio elettricista).
Fortuna che avevo un secondo Sonoff Basic RFR3 che ho sfruttato anche per questa guida. ATTENTI che banalmente queste modifiche inficiano la garanzia.

PS Ovviamente declino ogni responsabilità, non sono un elettricista ma un appassionato non esorto a fare da voi ma al più di avvalervi della consulenza e lavoro di professionisti.
La modifica del Sonoff per avere il contatto pulito inficia la garanzia, daltronde come scritto, nel mio test praticamente ne ho rovinato uno perdendo 13€…
DOC Vi ho dato i riferimenti a guide di Salvo Russo e Antonio Elettricista, sono guide semplici (forse anche troppo) e compresibili da qualunque neofita.
Un consiglio vivissimo per approfondimenti, corsi, materiali e novità è anche quello di seguire il sito di inDomus qui il livello si alza :-), hanno anche un canale Telegram.
Particolare ringraziamento a Salvo Russo che mi ha suggerito questa modifica con aggiunta del Sonoff Basic RFR3.

AINO Giuseppe
(l’autore)

I commenti non sono subito visibili perché prima li devo validare per evitare spam, grazie per la collaborazione.

DomoticaPulsante radiofrequenza 433Pulsanti wirelessSonoff Basic RFR3Sonoff contatto pulito con pulsante BTicino L4005N e RFSonoff Mini

giuai1 • 09/05/2020


Previous Post

Next Post

Leave a Reply

Your email address will not be published / Required fields are marked *

20 + eleven =